venerdì 28 febbraio 2014

Cambio capelli (di nuovo!) e Maison Mamì Colors

Eccomi a raccontarvi l'ennesima bizzarra avventura tricotica che mi vede protagonista.
Come molte avranno visto, ho rifatto lo Sfumato in un guizzo...


Per una serie di motivi che non sto a spiegare, ho deciso di toglierlo dopo pochi giorni per tornare al mio castano cioccolato. Dato che in passato ho provato a togliere lo shatush a casa con il mio amato L'Oréal Casting Crème Gloss Marron Chocolat con risultati disastrati (ne sono uscita nera perchè, nonostante io avessi rispettato i tempi di posa, mi è stato poi spiegato che i miei capelli trattati sono più porosi rispetto ad un capello normale e quindi assorbono un botto di pigmento in pochissimo tempo, robe che non fai nemmeno in tempo a finire la testa che è già ora di togliere tutto).
Memore di questa brutta esperienza sono tornata al mio fidato salone: ho fatto vedere la foto di com'ero prima, ho spiegato che i miei capelli sono più porosi blablabla e mi sono affidata alle mani del parrucchiere. D'altronde, mica sono coiffeur, lo saprà bene come fare il suo mestiere! Vada per un castano chiaro. Mi viene applicata la tinta ed il tempo di posa assegnatomi è di 30 minuti. A me sembrano tantini, però davvero, non sono una parrucchiera quindi lascio fare ad ognuno il proprio mestiere. Dopo 15 minuti vedo la chioma ormai diventata cioccolato: secondo me è ora di sciacquare però... non sono io l'esperta no? Passano 30 minuti e mi vedo scurissssssssssima. Mi lavano e mi asciugano. Risultato? NERA. "Scarica lavando vero??" - "Si, tranquilla".
Torno a casa e lavo i capelli altre due volte quel giorno. Due volte anche il giorno dopo (calvizie, here I come). Il colore scarica si, ma divento nera con riflessi marroni/violetto. Impreco da morire. Ma si può?! Non mi ci vedevo proprio, mi vergognavo tantissimo anche ad uscire di casa.
Due giorni dopo il misfatto decido di andare in un salone che mi ha ispirata da quando ha aperto, l'ho sempre visto dall'esterno e mi è sempre sembrata una gran figata. Il posto si chiama Maison Mamì Colors.



Erroneamente ho pensato che "Colors" si riferisse a "abbiamo i migliori coloristi di Milano". Invece no, si riferisce al design che caratterizza questo centro. 





 
Vengo accolta in modo molto gentile e vengo fatta accomodare su una di queste splendide postazioni. Ero già molto tesa nell'avere sto colore indesiderato in testa... avevo la grande speranza che ci fosse un'alternativa al solito "dobbiamo decolorare/decappare", ma non ci credevo nemmeno io. Il buon Riccardo, che mi ha presa sotto la sua ala esperta, mi ha tranquillizzata subito e mi ha illuminata dicendo "ma quale decappaggio, utilizzerò un olio speciale che facciamo produrre noi dal nostro chimico e che andrà a togliere tutto questo pigmento scuro senza danneggiare il capello. Vedrai, non avremo nemmeno bisogno di tonalizzare."
*cori angelici*

L'olio Maison Mami è senza polveri metalliche, al contrario della decolorazione e agisce in pochi minuti (dai 3 agli 8) e si applica direttamente al lavello. Viene applicata una mascherina trasparente protettiva per gli occhi perchè l'emulsione può dare un po' fastidio. Nel mio caso i minuti sono stati di più perchè la mia tinta era comunque fresca e anzi, abbiamo dovuto fare una seconda ripresa proprio per questo motivo. Nel frattempo le carinissime ragazze del salone mi hanno fatto compagnia e Riccardo teneva sotto controllo il lavoro sulla mia testa.
In poco tempo ero quindi già pronta per l'asciugatura!



Whisky, il cane del proprietario!
è stato sotto alla mia postazione per tutto il tempo della messa in piega!

L'asciugatura decisa da Riccardo è stata "alla Taylor di Beautiful"! Ecco il risultato!




E' un po' caretto, perlomeno rispetto ai miei economicamente molto bassi standard (ho speso 138€), però devo dire che sono rimasta molto colpita:
  • dall'ambiente, molto nuovo e davvero glamour
  • dalla professionalità e preparazione delle persone che lavorano in salone
  • dalla gentilezza e dalle "coccole" che si ricevono, è proprio un trattamento rilassante completo, come dovrebbe essere "l'andare da un parrucchiere" secondo me! Ci si lascia coccolare, si beve un té o un caffé mentre si sfogliano le pagine di Vanity Fair e mentre delle persone capacissime ti trasformano (o sistemano i danni, nel mio caso!).
  • dall'innovazione dei prodotti usati

Ora che sono stata "sistemata" non ho bisogno di frequentare regolarmente un salone, rimango fedelissima alla mia Casting Crème Gloss Marron Chocolat che mi da tante soddisfazioni!
Ci tenevo però a farvi sapere quanto sono rimasta colpita e contenta della mia esperienza con Maison Mamì, che ha risolto un pasticcione senza danneggiare i miei capelli!


Voi avete avuto cattive esperienze con i parrucchieri?
Vi hanno mai combinato dei caos o sono sempre riusciti a rimediare?






32 commenti:

  1. ma come mai l'hai tolto così in fretta? mi piaceva tanto il risultato :)

    RispondiElimina
  2. bellissimo questo salone, mi ispira proprio. comunque secondo me stai decisamente meglio coi capelli castano cioccolato

    RispondiElimina
  3. sarà che son fortunata ma...ho il mio amato parucchiere da quando ho 4 anni (ne ho 28 ;-) )...lo adoro e tant'è che sono in panico perchè un po' di tempo fa mi ha detto che va in pensione (panico atroce)...ma la bella notizia..."non ti preoccupare per te e altre poche persone vengo a casa!"...evviva!!!!!!!!!!!! :-)

    RispondiElimina
  4. Cavoli che casino^^ si io ho fatto qualche casino e non amo molto i parrucchieri ce ne sono di molto bravi, ma comunque odio andarci anche se dove vado nelle sporadiche volte in cui mi reco sono davvero molto gentili ed esperti. Però purtroppo forse non mi ero espressa io non so, la parrucchiera(un'altra non quella citata prima) mi stava facendo una pettinatura per andare ad un matrimonio e con la piastra mi ha rovinato le ciocche che formavano il ciuffo laterale su cui ha insistito un pò troppo e non avendomi messo nessun termoprotettore e soprattutto io uso solo cose bio quindi dal mio capello è stato eliminato qualsiasi schifezza tra cui i siliconi sono più delicati è normale, quindi il termoprotettore serviva assolutamente. Per fortuna ora è andato a posto continuandolo a tagliare ho eliminato la parte danneggiata. Poi non essendo felice ho combinato io un disastro ^^ mi sono fatta un hennè neutro che si ha rinforzato un sacco i capelli, forse ne ho usato troppo e mi ha colorato i capelli di verde e si notava un sacco perchè i miei capelli sono biondo naturale e l'unico rimedio è stato fare una tinta per risolvere la cosa. Però l'hènne neutro è davvero miracoloso vorrei riprovare e starò moolto attenta facendo delle prove e usandone molto poco, mi informerò bene. E mi raccomando usate prodotti senza schifezze i capelli saranno felici e cresceranno un sacco ^^ ( li ho mooolto lunghi)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che cos'è l'henne neutro?
      io faccio l'henne rosso naturale (il vero e proprio henne, per intenderci) da ormai due anni, mi rende i capelli molto belli

      Elimina
    2. L'hennè neutro deriva da un'altra specie di hennè rispetto a quello rosso! ha gli stessi effetti sul capello ma non lo colora, lo rende più luminoso mantenendone il colore naturale! ovviamente attenzione a prendere quello naturale senza nulla di aggiunto, altrimenti si rischiano strane reazioni se si hanno i capelli tinti! ;)

      Elimina
    3. mamma mia... certi parrucchieri dovrebbero fare più corsi di aggiornamento!! Mi sembra che molti siano rimasti negli anni 80 a livello di metodologie e "delicatezza" nel trattare il capello -.-

      Elimina
  5. Che figata questo salone! Costa una fucilata eeeeh, però una volta sarebbe proprio da provare! Btw, per me stai benissimo con il tuo color cioccolato ;) #faigaebasta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie cara!!
      Si, il salone, la crew e i prodotti son davvero fighi! Peccato per i prezzi :D

      Elimina
  6. io sono uscita arancione, dopo un degradè disastroso, dal mio ovviamente ex parrucchiere -.- sai aveva avuto la bella idea di dare una schiarita in vista dell'estate!

    RispondiElimina
  7. Io avevo chiesto un pochino di scalaturaal mio parrucchiere e sn tornata a casa con "la testa storta" perchè aveva svuotato da una parte e dall'altra no e poi con "l'effetto piovra" (capoccia enorme cn dei ciuffi lunghi scarni simili proprio a dei tentacoli -_-) morale della favola: HO DOVUTO TAGLIARE PIù DI 20 CM DI CAPELLI ed ora li ho a caschetto :°( p.s. a me i capelli crescono anche lentissimamente!!!! :°( stai benissimo cmq... forse è meglio andarci una volta in meno dal parrucchiere, per andare dalla professionalità!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooooo vabbè, da denuncia!!
      (l'effetto piovra però mi ha fatta ridere!)

      Elimina
  8. Ci spieghi perche hai voluto toglierlo subito sembravi cosi contenta del risultato

    RispondiElimina
  9. Altroché se mi è capitato! La peggiore in assoluto è stata quando ho chiesto al parrucchiere di farmi dei colpi di sole alla Audrina Patridge, con tanto di foto chiara e nitida in mano... Sbaglia e mi fa delle meches giallo paglia spesse 1 cm su tutta la testa. Piango, e per rimediare che fa sto scemo??? Mi butta direttamente l'acqua ossigenata in testa e mi fa diventare bionda!!! Tralasciando il quarto d'ora di bruciore profondo, ci sono voluti mesi per liberarsi di quei capelli orrendi... mai più! Ma Carlotta hai mai pensato di andare sul biondo fisso? Oppure di fare uno shatush al contrario (chiari sopra e scuri sotto)?Bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Coooooooooooosa????? Ma è pazzo?? Meches anni 90 e, per rimediare biondo,?? Questi sarebbero da chiudere nel salone e buttare la chiave...
      Ma sai che son stata bionda bionda per anni? :)
      Non mi ci vedo proprio adesso però!

      Elimina
  10. A me personalmente piaci molto più castana, secondo me ti mette in risalto il viso! E nonostante il prezzo questo salone sembra proprio quella coccola che bisogna concedersi ogni tanto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, mi ha proprio fatto quell'impressione lì! :D
      Grazie del commento!

      Elimina
  11. Ciao Carlotta! Io sarei curiosa di sapere (in un video se puoi) lo status dei tuoi capelli, dal punto di vista della "salute". Io da qualche mese ho iniziato a farmi la tinta e da capelli normali, pur non usando volumi altissimi, sono passata a capelli stopposi. Mi chiedo quindi dopo tutti questi cambi che tu fai spesso, capisco molto bene cosa voglia dire non vedersi con un certo tipo di colore, come stiano i tuoi capelli appunto a salute! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah i miei capelli sono devastati, c'è poco da fare :D

      Elimina
  12. Stai benissimo!!

    RispondiElimina
  13. che bel salone!!! cavoli però quella cifra è veramente alta :/ comunque stai benissimo coi colori scuri secondo me :) anche un bel nero corvino non ti starebbe per niente male!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono stata nero-blu per anni e stavo benissimo, l'ho rifatto 2 anni fa ma non mi ci vedevo più! Credo che per ogni cosa ci sia il suo tempo :D

      Elimina
  14. io ormai dal parrucchiere vado solo a spuntarli x eliminare gli ultimi residui di tinta che ho, e vado ogni 4 mesi circa..qualche anno fa ho avuto un esperienza terribile x la mia autostima: ho le orecchie a sventola e una volta m ero fatta fare la permanente ma purtroppo m aveva bruciato i capelli e allora, siccome non riuscivo a gestirli, li ho tagliati corti corti.. da un lato è stato un bene proprio xk il complesso delle orecchie mi stava passando e infatti stavo portando iapelli sempre corti se non fosse che un Bel giorno la TITOLARE(che tra l altro ha pure lei le orecchie a sventola ed è una cosa inguardabile da quanto è brutta di viso) del salone dove andavo mi ha detto"ma tu non dovresti tenere I capelli lunghi visto che hai le orecchie a sventola?"..morale della favola non ho più messo piede e gli faccio una pessima pubblicità-.- ora ho ancora qualche complesso che non credo riusciro mai a superare per colpa di quella stronza:(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ti prego, professionalità ZERO!! :O
      Non farti toccare l'autostima da questa qua!

      Elimina
  15. Io ho sempre avuto bruttissime esperienze con i parrucchieri, eppure non sono chissá quanto esigente :s l'ultimo gli chiesi di farmi hna semplice piega , partí con il volermi applicare per forza una maschera ristrutturante e che dovevo affidarmi a lui perché avevo i capelli rovinati ( e non era vero perché li avdvo spuntati e fatto il mio primo colore da poco)..ceeerto mi fece la decolorazione , applicato un colore biondo dd io su un cioccolato...alla fine della storia? Capelli come stoppa e dalla zona cefvicale alle spalle arancioni (colore cche odio a mote)!!!! 9a parte questo carlotta stai molti meglio cosí che troppo chiara o troppo scura ;) bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia, ma quanti parrucchieri incompetenti ci sono in giro? O_o

      Elimina
  16. sono 3 anni che non taglio i capelli...poichè il mio -ovviamente- ex parucchiere mi ha traumatizzata! avevo un caschetto un pò lungo e moscio...allora per dare volume ha avuto la brillante idea di scalarmeli tutti!!! sembravo un pennuto appena uscito dall'uovo!
    Ti dico solo che il mio cane quando sono tornata a casa non mi ha riconosciuta ed è scappato...ho pianto per giorni e giorni e non potevo fare nulla per sistemarli!
    onestamente spero che il parrucchiere abbia fatto una brutta fine...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un pennuto appena uscito dall'uovo mi ha fatta ridere :D
      comunque ti capisco benissimo, purtroppo certi danni con i tagli sono irreparabili, ci vuole solo taaaaaaanta pazienza :(

      Elimina
  17. ma hanno fatto una promo da mimi??
    pure Clio ne ha parlato...

    http://blog.cliomakeup.com/2014/03/pel-di-carota-la-mia-nuova-trasformazione/#more-10245

    Comunque quello che ti han fatto è un olio decolorante, a base di monoetanolamina. In sostanza si trattava di una tintura in olio, ma senza coloranti. Un decappaggio liquido, insomma.

    Ottimo lavoro.
    Ma ora i capelli non sono sfibrati?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo sapevo! Non credo ci siano promo, io ci sono andata perchè mi ispirava da tempo e mi era comodo :)

      Elimina
  18. Ho avuto esperienze tremende e reiterate negli anni: la prima volta fu devastante, avvisai che avevo i capelli trattati con hennè rinforzato che è un mix di henna e picramato e il parrucchiere fece spallucce con il risultato che post trattamento, dopo avermi sciacquata e avvolta in asciugamano, i capelli iniziarono a sgretolarsi. sgre-to-lar-si. Capii dal volto del parrucchiere che qualcosa non andava, ma tanto era onesto che mi asciugò senza smuovere troppo i capelli e mi disse "forse li dovrai spuntare di qualche cm". Insomma, mi ritrovai con 2, e dico 2 cm di capelli. Fu uno shock.
    Qualche anno fa, invece, decisi di schiarirmi, rassicurata dal parrucchiere con un bel "Ah, si puà fare tutto!" tolte le cartine, scoprii che ero diventata VERDE. Mi ritagliarono i capelli quasi fino alla radice e fu un altro shock. Il parrucchiere, visto il suo errore, rimediò applicandomi un extension a sue spese. Ed infine fra le cose eclatanti, nel 2009, decisa a schiarirmi andai da una parrucchiera che mi decapò ma in seguito sbagliò ad applicare la tonalità, come dicevi anche tu, i capelli post decapaggio o trattamenti schiarenti sono più porosi, quindi occorre applicare un colore che sia più chiaro rispetto alla tinta desiderata: io uscii dal parrucchiere NERA. Mi rivolsi la settimana successiva ad un altro salone, il risultato fu 2 decapaggi oleosi, una base chiara, un altro sbaglio di tonalizzante. Tornai a casa castano scura.
    Nel 2010, mi recai in un notissimo studio di parrucchieri dove dissero che, assolutamente, il colore che avevo era orrendo e occorreva cambiarlo. Mi tinsero di un marrone a base rossa e sopra applicarono in zona punte un decolorante per ottenere un color miele (io ero già chiara, quindi, a mio avviso, avrebbero dovuto sfumare il colore scuro verso le punte e semplicemente tonalizzare a fine posa) il risultato fu: punte bruciare, manco a dirlo. Sempre lo stesso anno, nel periodo estivo, durante un soggiorno al mare, mi rivolsi ad uno studio all'avanguardia, che utilizza prodotti realmente, e sottolineo realmente, a base naturale e che nella zona è rinomatissimo per la cura ed i tagli. Ebbene, la proprietaria, cui ricordavo moltissimo la figlia, mi schiarì di un paio di toni, verso il rame, ma in seguito si lasciò prendere la mano nel taglio. Uscii dal salone con una cresta. ciao Carlotta!

    RispondiElimina